Armadio o cabina armadio?

Chi non ha troppo spazio nella camera da letto o non ha una stanza da adibire direttamente a spogliatoio, difficilmente si porrà questa domanda, considerando che le case di nuova costruzione sembrano seguire il tema “meno spazio per tutti”.

In ogni caso, è importante affrontare anche questa questione per poter meglio progettare una camera da letto che sia accogliente e spaziosa, ma soprattutto capiente.

Cominciamo con il definire “cabina armadio”: è una stanza, o parte di essa, in cui la persona può entrare e vestirsi al suo interno, dotata di ogni accessorio tipico dell’armadio ma senza la presenza di ante. Normalmente è costruita in cartongesso, con altezza a piacere e profondità minimo di 120 cm, per permettere la presenza di cassettiere e la possibilità di aprirle senza dover uscire dalla cabina. L’interno, come dicevo, è allestito per permettere di appendere gli abiti ai tubi, per contenere cassettiere (a terra o sospese) e ripiani dove ripiegare magliette e canottiere, e per avere almeno uno specchio dove potersi vedere una volta vestiti. Oggi, in realtà, si ha la possibilità di avere una cabina armadio anche senza cartongesso, utilizzando pareti mobili (legno, laminato, cristallo) con altezza fino al soffitto, che sfruttano la conformazione della stanza per chiudere uno o due angoli delle pareti libere creando la cabina armadio classica. Anche in questo caso, ovviamente, si ha bisogno di spazio per il posizionamento e si dovrà scegliere se prediligere ante con apertura a soffietto, battente o scorrevole a seconda della grandezza della camera da letto e della cabina armadio che si intende realizzare.

Normalmente, se non si hanno a disposizione importanti metrature, sconsiglio sempre questo tipo di scelta a favore di un più classico ma pur sempre capiente armadio; io non amo le vie di mezzo e non mi esalta l’idea di avere in camera da letto una “mezza cabina armadio”, dove poter solo appendere gli abiti e non vestirsi. Inoltre, una cabina armadio a mezzo regime comporta più problemi che altro, uno tra tutti la polvere; perchè, non dimenticatevi che gli abiti appesi in una cabina armadio totalmente aperta sono molto più esposti alla polvere di quelli chiusi in un armadio, battente o scorrevole che sia.

Un punto a favore della cabina armadio viene sicuramente dalla possibilità di sfruttare meglio e a pieno gli angoli della stanza, a differenza dell’armadio classico che ci obbliga a optare per delle ante battenti e che presenta un angolo poco comodo da utilizzare.

Oggi, sia che si vogliano armadi o cabine armadio, ci si può sbizzarrire con colori e materiali diversi tra loro, combinandoli a piacere e aggiungendo un tocco di personalità con l’aggiunta di una decorazione o di una foto particolare sulle ante, in vetro o legno.

About these ads

1 commento (+aggiungi il tuo?)

  1. serenapretti
    apr 03, 2012 @ 09:51:24

    Cabinaaa! XD

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: