Il significato dei colori

Quando si comincia a pensare a come ristrutturare la propria casa o il proprio ufficio si tralascia sempre un dato fondamentale: il colore. Non è infatti da considerare solo come semplice accessorio o elemento per abbellire ulteriormente l’ambiente…la scelta di un colore sbagliato in una determinata stanza o su una particolare parete può portare a vivere male quella stanza. Ci sono molti modi per capire quale colore è meglio usare e dove; uno di questi, per esempio, è rappresentato dalla tecnica del Feng Shui, di cui abbiamo già parlato più volte; si può poi anche pensare al colore come elemento complementare dell’attività di quella stanza e capire a fondo quali significati e quali conseguenze percettive ogni colore e tonalità trasmettono. Ecco alcuni esempi:

  • ROSSO: è il primo colore dell’arcobaleno e anche il primo ad essere percepito dai bambini; provoca eccitazione, spinge all’attività, mostra un senso di sicurezza e forza; la scelta di questo colore denota una volontà di ottenere risultati, di conquistare traguardi e di esaudire ogni desiderio. E’ la rappresentazione della propria forza di volontà e della fiducia in sé stessi; è anche il colore dell’amore, della sensualità, della passione, dell’autorità e della fierezza. Un’esposizione prolungata a questo colore provoca un aumento dei battiti del cuore e una maggiore produzione di adrenalina.
  • BLU: induce calma e corrisponde ad uno stato di piena  e profonda soddisfazione; è il colore del silenzio, della calma, della tranquillità, della contemplazione e della spiritualità; è associato alla forma geometrica del cerchio, insieme di quiete e dinamicità. Un’esposizione prolungata provoca un abbassamento del ritmo cardiaco, pronuncia la sensazione di freddo e gli oggetti sembrano più piccoli e leggeri.
  • VERDE: corrisponde alle sensazioni di solidità, stabilità, forza e costanza; descrive un comportamento caratterizzato dalla perseveranza; è il colore della vegetazione, della natura e della vita. E’ associato a Venere, dea dell’amore e della fertilità; ma è anche associato a sensazioni negative, come la rabbia e l’invidia.
  • GIALLO: riporta alla sensazione di calore della luce e alla radiosità; suscita una sensazione di espansione e spinge al movimento, diventando il colore simbolo di libertà e autosviluppo; è il colore dell’illuminazione e della redenzione. Chi preferisce il giallo, denota una volontà di cambiamento e ricerca di nuovo.
  • VIOLA: è il colore della metamorfosi (simbiosi di blu e rosso), della trasformazione, del mistero e della magia; è preferito dai bambini, dalle donne incinta e dalle personalità immature. Indica anche l’unione degli opposti e la suggestionabilità.
  • MARRONE: corrisponde alla sensazione di corporalità; chi ne è particolarmente attratto, o chi lo ignora o, addirittura, lo rifiuta ha una particolare propensione e attenzione verso i piaceri fisici e verso ciò che è corporeo.
  • ARANCIONE: colore del sole; stimola l’attività e il movimento; appartiene alle persone simpatiche.
  • NERO: rappresenta l’assoluta negazione; è la tinta dell’opposizione che può celare una volontà di rivendicazione del potere.
  • BIANCO: nasce dalla fusione dei colori primari e rappresenta l’igiene, la purezza, l’infanzia, la ragione, il freddo e il silenzio.
Annunci
Il significato dei colori

Un pensiero su “Il significato dei colori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...