Illuminiamoci

Ogni stanza, e ogni ambiente in generale, ha bisogno di una illuminazione propria e specifica; non si può pensare di illuminare nello stesso modo e con la stessa intensità la nostra camera da letto e, per esempio, il soggiorno, o la cucina addirittura. In ambienti, poi, molto spaziosi si tende a creare più zone illuminate diversamente per diversificarne la funzione; ma vediamo qualche esempio pratico.

In cucina, per esempio, per lavorare bene e meglio è importante che ci siano almeno due diverse fonti di luce: una diretta sul piano di lavoro, dove normalmente alloggiano lavello e piano cottura, intensa ma non fastidiosa per gli occhi come potrebbero essere delle comode e facilmente camuffabili barre led, siano esse costituite da elementi puntuali o da un’unica fascia luminosa. Ed una, invece, che illumini il resto della stanza; potrà essere a sospensione o da terra a seconda dei gusti; ma l’importante è che non sia né troppo vicina agli occhi né particolarmente intensa perchè il momento del pasto è fondamentale e va goduto nella giusta atmosfera.

Se avete la fortuna di avere il soggiorno e il salotto separati, la questione illuminazione vi risulterà leggermente più semplice da gestire; come per la cucina, anche il soggiorno è adibito al consumo dei pasti e per questo è importante che sia sempre ben illuminato in modo da permettere anche agli ospiti di vedere bene cosa stanno mangiando ( 😉 ). Spesso si predilige una grossa fonte a sospensione, magari di cristallo o plexiglas, che permetta alla luce di rifrangersi sulla superficie lucida e raggiungere quindi ogni angolo della stanza; questo tipo di soluzione risulta inoltre molto leggera ed elegante, senza togliere importanza a ciò che si trova intorno ad essa.

Nel salotto, invece, dove il relax e la comodità sono le parole d’ordine, è bene che la luce non sia puntuale ma diffusa, non particolarmente intensa e, preferibilmente, regolabile; questo perchè, a seconda dell’attività che si vorrà svolgere, sarete liberi di decidere quanta luce ricevere. Io personalmente, almeno in quest’ambiente e nella camera da letto, prediligo lampade da terra o appliques; non amo particolarmente le sospensioni perchè le trovo sempre troppo fredde, mentre una bella lampada ad arco che sormonta il divano e un paio di appliques che illuminano gli angoli opposti, lasciando magari la zona TV interessata solo marginalmente, riescono a creare un’atmosfera di piacevole ozio.

Annunci
Illuminiamoci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...