Bolle di sapone: la vasca da bagno

Ormai quasi tutti gli appartamenti, nuovi o ristrutturati, presentano nel bagno la doccia, sia essa standard o super accessoriata; poche persone preferiscono la vasca, anche solo per una questione di spazio di ingombro.

A me piace, lo ammetto; quando vado in albergo o sono in vacanza in una casa affittata che prevede la vasca mi ci immergo con immenso piacere, forse perché a casa ho solo la classica e scontata doccia. E’ rilassante lasciarsi avvolgere dall’acqua calda (ma non troppo), lasciar sciogliere i sali da bagno o far lievitare in tanta e leggera schiuma il sapone; come essere circondati da soffici nuvole profumate. Da piccola era una consuetudine il bagno, avevamo solo la vasca (prima di ristrutturare il bagno e optare per una più comoda e meno ingombrante doccia) e di solito i miei lavaggi duravano dai 30 ai 60 minuti, finché in pratica l’acqua non si trasformava in una ghiacciaia. Bei tempi.

images (20)Mi piace anche guardare e sfogliare le riviste dove si mostrano le evoluzioni stilistiche e di estetiche di questo elemento del bagno che ha origini antichissime; alcuni elementi tipici della Francia di Luigi XV (come i piedini esterni di leone) sono ripresi e attualizzati, per essere meglio compatibili con le forme ultramoderne delle vasche. Anche gli elementi esterni della rubinetteria sono stati valorizzati ancora di più, anziché nascosti, e spesso assumono un ruolo ancora più importante della vasca stessa.

  • ci sono vasche dalla forma molto squadrata, quasi scomoda alla vista, con angoli netti, di solito images (15)rettangolari, appoggiate a terra o infossate nel pavimento (in questo caso se la vasca viene posta ad un livello diverso dal resto della pavimentazione)
  • ldownloada forma che al momento è più di moda è quella leggermente ovale, con linee morbide e spesso più profonde delle classiche vasche (scomode quindi per chi ha problemi di movimento), appoggiate a terra con o meno l’aiuto di supporti (come le zampe di leone che dicevo prima)images (18)
  • le vasche ad angolo sono ancora richieste, soprattutto con l’accessorio dell’idromassaggio o della cromoterapia, e in questo caso sono di linee morbide e bombate (per un bagno quadrato, ad esempio, possono essere una buona soluzione per non perdere troppo spazio)
  • la ceramicimages (9)a è ancora il materiale più usato, anche se si hanno delle evoluzioni anche nell’uso del vetro e del granito, che ovviamente non permettono di sbizzarrirsi nelle forme che infatti risultano abbastanza classicheimages (11)
  • le rubinetterie, come dicevo prima, hanno aumentato il loro potere seduttivo, diventando a volte le vere protagoniste; ci sono soluzioni a doccione verticale, a cascata, con la cromoterapia, placcate, dalle forme classiche e tondeggianti fino ad arrivare a forme sottili e minimal

Certo, molte di quelle proposte nei giornali di arredamento sono improponibili all’interno delle nostre case, anche solo per le dimensioni eccessive e per lo scarso panorama che di solito si prospetta dalle finestre dei nostri bagni; nelle foto patinate, di solito, le vasche sono proposte al centro della stanza, con vetrate immense e viste mozzafiato su mare/lago/montagna o skyline di qualche città americana. Irreale, decisamente; anche se sognare sulle riviste di poter, un giorno, permettersi un bagno così grande non fa male a nessuno.

Per darvi un’idea di quello di cui parlo, eccovi qualche immagine.

images (33) images (32) images (1) download (8) images (21) images (27) images (24) images (4) images (35) download (3) download (4) download (5) images (14) images images (26) images (7) images (23) images (17) images (30) images (2) images (31)

Annunci
Bolle di sapone: la vasca da bagno

Un pensiero su “Bolle di sapone: la vasca da bagno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...