Qualche consiglio per la vostra cucina

Ieri stavo pranzando con il mio compagno e ci stavamo confrontando su un lavoro che sto seguendo per un suo amico; ha traslocato da una casa grande ad una più piccola e deve riadattare la cucina che già ha (che per fortuna è già ridotta all’osso) e stavamo guardando la posizione degli scarichi nella casa attuale. Ovviamente non si trovano nella posizione adatta agli elementi a disposizione, quindi unica soluzione è spostare basi e pensili in corrispondenza degli attacchi nuovi.

Ma è sempre possibile fare questo tipo di variazione? Domanda che mi ha portato all’articolo di oggi, per darvi qualche dritta e un aiuto in più nel caso vi troviate nella stessa situazione.

La cucina attuale del ragazzo è come nell’immagine qui sotto:

cucina attuale

Come notate sono elementi standard (60-90-60-60 cm) quindi facilmente riutilizzabili; il lavello e la lavastoviglie si trovano a sinistra della composizione, mentre forno-piano cottura e cassetti a destra. I pensili corrispondenti sono riadattabili anch’essi in quanto le aperture dei due centrali sono a vasistas (verso l’alto) quindi non implicano una posizione scorretta delle ante. Quelli laterali, invece, hanno ante standard che non hanno comunque bisogno di essere spostati in quanto gli elementi esterni sono entrambi da 60 cm e rimarranno tali anche nella nuova composizione.

Il primo problema da affrontare è la posizione degli scarichi nella nuova cucina:

posizione scarichi

Si trovano esattamente dietro il piano cottura; ovviamente non si può montare una cucina così!Per verificare che gli scarichi nuovi corrispondano perfettamente al sottolavello (da 90 cm) abbiamo fatto una prova, spostando virtualmente il lavello a destra e la cucina a sinistra (di conseguenza anche la lavastoviglie e i cassetti invertono le loro posizioni, ma non ci crea nessun problema di composizione)

posizione scarichi per nuova cucina

Come vedete nelle due immagini, gli scarichi nuovi non ci impediscono di riadattare la cucina e sarà quindi possibile utilizzare tutti gli elementi della cucina.

prospetto cucina attuale prospetto cucina modificata

Il secondo problema riguarda il top: come notate sopra, non è possibile usare il medesimo top perché i fori degli elettrodomestici non coincidono (e non si può certo ruotare semplicemente!). Questo elemento andrà quindi acquistato da nuovo, ma viste le ridotte dimensioni non sarà un grosso problema.

Il terzo e ultimo problema riguarda il lavello: come vedete il verso dello sgocciolatoio va invertito, quindi anche per questo elemento sarà necessario un cambio. Non sarà obbligato a prendere lo stesso modello, potrà anche decidere di cambiare forma e dimensione, ma dovrà comunque tenere conto del verso corretto. (il cambio è da effettuare solo nel caso in cui sia presente un lavello con sgocciolatoio; se avete solo la vasca o la doppia vasca senza sgocciolatoio potrete utilizzarlo tranquillamente nella nuova composizione)

Vi riassumo quindi quali sono i punti salienti di cui tener conto nella modifica della vostra cucina:

  • controllate sempre la posizione degli scarichi dell’acqua (il gas va di conseguenza) e la posizione delle prese elettriche, sia in basso che sul top (evitate quindi di far coincidere una presa sul top a ridosso del lavello!)
  • controllate l’apertura delle vostre ante, se avete aperture standard cercate di mantenere il più possibile le aperture come sono attualmente, per evitare che vi capiti un’anta destra dove sarebbe più indicata l’anta sinistra (e viceversa)
  • il top, nel 90% dei casi, sarà da cambiare perché gli elettrodomestici spostati creano difficoltà nel riadattare il vecchio piano (i fori non saranno quasi mai compatibili)
  • se le misure della nuova parete non sono le stesse della precedente, cercate di sfruttare al massimo gli elementi che avete a disposizione in modo da non dover aggiungere troppi elementi (la compatibilità di colore e materiale è uno dei principali problemi che si riscontrano nel modificare la cucina)
  • controllate il verso del vostro lavello (il verso lo dà dalla posizione dello sgocciolatoio) in modo da non sbagliare la posizione sul top, anche rispetto agli altri elementi
  • cercate, per quanto possibile, di mantenere la lavastoviglie accanto al lavello, per non allungare inutilmente il tubo di scarico dell’acqua
Annunci
Qualche consiglio per la vostra cucina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...