Storia del design: l’arco di Castiglioni

Per farmi perdonare l’assenza della scorsa settimana, oggi vi propongo una chicca e un fiore all’occhiello per il design made in Italy: ARCO di Pier Giacomo e Achille Castiglioni.

Lampada progettata e prodotta per la prima volta nel 1962 per l’azienda di complementi d’arredo Flosnasce dalla volontà di creare un punto luce sospeso senza il vincolo del punto fisso (come può essere un lampadario). Questa lampada, infatti, permette di portare la luce in un punto preciso della stanza e ha la comodità di poter essere spostata a piacimento, grazie alla presenza di un foro sulla base di marmo nel quale è possibile infilare un perno (come il manico di una scopa) per aiutarsi nello spostamento.

3249153

E’ evidente già dal nome che la forma prescelta è stata quella dell’arco, proprio perché permette di avere il punto luce alto e sospeso, senza dipendere da fili penzolanti o tracce nel muro. Era stato pensato principalmente per gli esercizi pubblici, proprio per la sua versatilità; col tempo, però, è diventata un must dell’arredamento privato, sia esso classico che moderno.

locale

E’ possibile infatti trovare questo oggetto di culto all’interno di una casa con mobili d’epoca e un’aria tradizionale, magari vicino ad una poltrona bergère in cuoio e un caminetto acceso, a fare da connubio tra le diverse epoche.

disimpegno classico salotto classico

O perché no, anche in un ufficio super moderno, sopra un tavolo per le riunioni, a illuminare le idee e dare un tocco di raffinatezza ad un ambiente, solitamente, scarno e anonimo.

sala riunioni moderno

Sulla stessa lunghezza d’onda moderna, potreste posizionarla sopra il vostro tavolo da pranzo, magari in legno massello, ad unire due mondi (legno e acciaio) apparentemente così lontani. E perché non pensare di illuminare il vostro piano cucina con una lampada più elegante e d’elite delle classiche illuminazioni al neon sotto pensile?

cucina moderno sala da pranzo moderno

Come avrete notato questa è una lampada adattabile a qualunque ambiente voi abbiate, sia esso classico o moderno; non importa quanto spazio potrete avere, un angolo per questa meraviglia sarebbe davvero un peccato non trovarlo!

disimpegno moderno salotto moderno

Annunci
Storia del design: l’arco di Castiglioni

Un pensiero su “Storia del design: l’arco di Castiglioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...