Il sottofinestra

La finestra in cucina spesso provoca qualche problema per l’organizzazione dello spazio, soprattutto quando si trova a metà di una parete che si avrebbe necessità di sfruttare. Per questo oggi vorrei mostrarvi una possibile soluzione nel caso siate alla ricerca di un’idea per usare in modo creativo il sotto finestra senza perdere la comodità e la bellezza della vostra composizione.

Nella prima pianta si vede il progetto di una cucina esistente che deve essere spostata e ribaltata sulla parete di fronte per via della posizione degli scarichi (spostati a seguito di una ristrutturazione). La cucina originale era ad angolo con il piano cottura sulla parete della porta e una penisola a chiudere la composizione a ferro di cavallo; è ovvio che è molto grande e capiente e che la parete frontale non possa offrire la stessa capienza. La richiesta del committente era di poter mantenere il piano snack utile per la colazione e i pranzi veloci in modo da non usare sempre il tavolo in legno grande e antico. Si è cercato di sfruttare al massimo gli elementi già presenti cercando di eliminare meno basi e pensili possibili; credo che la soluzione trovata sia efficace e nello stesso tempo diversa dalle classiche composizioni lineari e piatte.

pianta 1 pianta 2

La cucina è abbastanza grande da permettere una facile distribuzione degli spazi e del contenimento, lasciando ampio respiro alla zona tavolo e TV. La volontà di avere il piano snack vicino alla finestra nasce dal desiderio di non ingombrare la stanza centralmente con elementi della cucina, rendendo la stanza ancora più grande e capiente. Sono state mantenute entrambe le colonne della prima composizione, sfruttando la colonna forno come base d’appoggio per il piano snack; piano cottura e lavello sono separati da una buona porzione di piano di lavoro e stessa cosa accade tra piano cottura e colonna dispensa. Frontalmente la seconda cucina risulta più lineare e pulita, quasi “scompare” nella parete dando possibilità di sfruttare il resto dello spazio a piacimento. Il tavolo è stato mantenuto e l’idea è quella di creare una zona dispensa anche nella parete frontale alla zona di cottura, in modo da non perdere completamente lo spazio contenitivo precedente.

frontale1 frontale2

Questa soluzione può essere sfruttata anche in spazi molto più ridotti, andando ad utilizzare una parete altrimenti persa come quella in cui è alloggiata la finestra; in questo caso lo spazio era a nostro favore, ma niente vi impedisce di riprendere questa idea per la vostra cucina. Mangiare di fronte alla finestra, se si ha una bella vista, può essere di giovamento ad iniziare al meglio la vostra giornata.

prospetto1 prospetto2

Annunci
Il sottofinestra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...