I saloni, il Fuorisalone e la Design Week

Ieri 12 Aprile è iniziato ufficialmente Il Salone del Mobile 2016, che quest’anno vedrà la partecipazione di Eurocucina e Il Salone del Bagno; direi che non manca nessuna delle grandi case produttrici di arredamento e complementi. Ovviamente ci saranno un sacco di novità in ambito di materiali e nuove tecnologie di produzione, più vicine al senso di ecologia e risparmio energetico. Quest’anno mi spiace ancora di più non partecipare proprio per la presenza di Eurocucina, che mi ha sempre dato un sacco di soddisfazioni; ma come sempre sarà per la prossima volta.

Vivrò da lontano anche il Fuorisalone, che già di per sé è un evento grande e importante perché ingloba tutta la città, non solo la parte della Fiera. Mi piace l’atmosfera che si respira tra esposizioni temporanee, eventi e presentazioni soprattutto perché è in queste occasioni che si conoscono i designer emergenti e le idee più innovative. Quest’anno mi piace particolarmente l’idea che è stata pensata e organizzata dal brand Seletti e che si inserisce alla perfezione nel mood della Design Week e del Fuorisalone:

Design-Pride-01_ph-Alberto-Zanetti

Si tratta di un corteo che partirà da Piazzale Cadorna alle 19.30 e che seguirà il percorso delle 5 vie cittadine tra Sant’Ambrogio e Piazza Duomo, per terminare in Piazza Affari dove è stato organizzato l’evento vero e proprio. Durante la manifestazione si vedranno esposti progetti e idee sia di designer conosciuti e affermati, grazie ai quali questo evento è stato possibile, ma anche e soprattutto progetti di designer emergenti o amatoriali, che potranno quindi presentare davanti a tutti le loro idee e magari vederle un giorno realizzate. Anche voi, se avete un’idea o un progetto al quale state lavorando e che si collega alla settimana del Design potrete mostrarlo durante la camminata fino a Piazza Affari. Per corredare la serata ci sarà anche la musica, offerta direttamente da Radio Deejay.

Direi che come modo per passare una serata alternativa non sia male questa idea, no?

Non vedo l’ora di vedere qualche foto!

Buon divertimento a tutti!

Annunci
I saloni, il Fuorisalone e la Design Week

Il Salone e Eurocucina

Devo ammettere che speravo in qualcosa di più clamoroso, visitando gli stand delle aziende più affermate del mondo della cucina….non ci sono stati particolari sconvolgimenti nel modo di interpretare l’ambiente, né i suoi materiali. Le aziende, quest’anno, hanno probabilmente optato per mantenere un profilo in linea con i tempi di crisi: niente accessori super costosi, niente meccanismi extra lusso, solo la tradizione e la praticità. Io, amante di entrambe queste caratteristiche sono rimasta in parte piacevolmente sorpresa nel notare un ritorno ai colori caldi e naturali del legno, niente tinte eccessive, niente modernità estreme, solo il calore di un materiale che ha sempre risvegliato in ognuno di noi l’idea di casa come focolare e nido in cui essere protetti e accolti.

La cucina torna, quindi, a giocare il ruolo di fulcro della casa, di cuore pulsante dove mischiare odori, sapori e storie di vita quotidiana; certo, non può mancare l’elettrodomestico ricercato, con un’estetica accattivante e professionale che permette anche ad una “casalinga disperata” di diventare chef per un giorno. Molto apprezzati i piani cottura ad induzione, sempre splendidi nelle loro linee essenziali e ridotte ai minimi termini, che riportano in alto i valori di risparmio energetico ed ecologia. O anche la linea di elettrodomestici presentata da Whirlpool, la GreenKitchen, che promette un risparmio energetico del 70% rispetto agli stessi prodotti del 2006. Questa linea è il primo sistema di cucina green che permette il riciclo dell’acqua da un elettrodomestico all’altro; l’acqua usata nel lavello, che risulterà ancora pulita, verrà sterilizzata e convogliata all’interno di una cisterna posta sotto il lavandino e riutilizzata in seguito per varie attività, come pulire i pavimenti. Inoltre, la cisterna sarà collegata al compressore del frigorifero, che scalderà l’acqua per essere usata dalla lavastoviglie, permettendo quindi un risparmio, ad ogni lavaggio, di 7 litri di acqua e del 20% di energia elettrica.

Niente fa più piacere, al giorno d’oggi, della possibilità di risparmiare e, contemporaneamente, proteggere l’ambiente che ci circonda. 🙂

Il Salone e Eurocucina

I saloni 2012

Anche quest’anno si prospetta una grande settimana, quella dal 17 al 22 Aprile. Perchè? Perchè torna la Fiera Internazionale del mobile, quest’anno insieme a Eurocucina Salone internazionale del bagno.

Io cerco di non perdere mai l’occasione di visitare la fiera, nonostante non riesca quasi mai a vedere tutto quello che viene esposto; quest’anno, poi, che tocca al mondo delle cucine, non posso proprio perderla! 😉 Nonostante il mondo cucina sia stato pressoché studiato tutto e nei minimi dettagli, ogni volta riesco a stupirmi della creatività e genialità di alcuni designer di aziende famose e stimate (mi viene in mente Del Tongo, quando presentò il piano della cucina adattabile a varie altezze con un meccanismo elettronico di guide interne alle basi). A volte, invece, si possono ammirare prodotti o soluzioni talmente estreme da rimanere dei semplici prototipi difficili da portare nel mercato, sia interno che internazionale.

Anche il mondo del bagno porta sempre qualche sorpresa o novità, dal piccolo dettaglio della rubinetteria a intere linee di produzione di lavabi e vasche da bagno proposte in materiali sempre nuovi e innovativi; la zona dedicata è sempre molto piacevole e in certi casi davvero rilassante, con lo scroscio continuo dell’acqua da doccioni multicolori o vasche idromassaggio trasformate in vere e proprie piscine. Alcuni prodotti sono impensabili nei nostri bagni, ma viaggiare con la fantasia non ha mai fatto male a nessuno 😉

Non dimentichiamo poi la parte del complemento d’arredo, con imbottiti, tavoli, sedie; e neppure il Salone satellite, dove giovani designer si presentano al grande pubblico con le loro creazioni e installazioni.

Per maggiori informazioni, potete visitare il sito www.fieramilano.it o www.cosmit.it, dove troverete giorni e orari di apertura della fiera e come arrivare (macchina, treno, metro).

I saloni 2012