Ad ognuno il suo…sanitario!

Sembrerà incredibile, ma oggi è diventato complicato ed estenuante anche scegliere i sanitari per il nostro bagno!Ci sono talmente tante linee di prodotto diverse tra loro che arrivare a sceglierne una sola sembra impossibile; ci sono sempre alcuni particolari di una linea che piacciono di più di un’altra ma che non ci convincono fino in fondo e quindi anche in questo gli esperti del settore possono aiutare. Perché, è sì importante il proprio gusto e il proprio stile, ma è fondamentale anche, per una scelta consapevole e corretta, prestare attenzione a particolari a cui normalmente non facciamo caso o che declassiamo come irrilevanti.

Uno di questi aspetti, poco presi in considerazione dai normali clienti, riguarda le misure di ingombro di ogni singolo sanitario; questo dettaglio è di fondamentale importanza, soprattutto se si tratta di arredare un bagno dalle dimensioni ridotte dove, quindi, ogni angolo va pensato e studiato nei minimi particolari. Ovviamente, i sanitari come WC e bidet hanno dimensioni standard, o quasi, per cui la scelta si basa quasi completamente sull’altro sanitario vitale, il lavandino, che invece ha forme e dimensioni diverse e dove esistono svariati modelli da appoggio, sospesi, incassati, semi-incassati, e così via…

Come ago della bilancia, il lavabo va quindi vagliato in ogni suo dettaglio, dalle dimensioni di larghezza e profondità (se lo si lascia libero e appeso al muro, quest’ultima è molto importante) alle forme squadrate o più morbide, dalle finiture possibili agli accessori che lo corredano; sono tutte caratteristiche che distinguono un lavabo da un altro, e così ogni set di sanitari da altri.

Personalmente, le forme moderne e quindi molto squadrate e rigide, oltre che scomode, non sono di mio gradimento; almeno in quest’ambiente amo la tradizione, con WC e bidet dalle forme tondeggianti e morbide e il lavabo capiente; per lavarmi completamente, ho la doccia apposta 😉 Perché, non si può negare, che le forme ultra moderne con i lavelli alti poco più di 15 cm, squadrati e con il fondo piatto, schizzano acqua dappertutto e risultano anche più bassi di quelli classici; sono sì molto d’impatto e scenografici, ma preferisco come sempre abbinare bellezza a praticità. Per fortuna, esistono ottime interazioni tra le forme moderne e le comodità dei grossi lavabi della nonna, dove un tempo i bambini potevano addirittura farsi il bagno. Non parliamo poi, della possibilità di scegliere come posizionare il lavello e a che altezza, quali mobili e piani di appoggio abbinare, di quali forme e materiali.

Ormai l’ambiente bagno è diventato di tendenza, con sempre più innovazione e ricerca, per dare ad ogni cliente il proprio sanitario 🙂

               

Annunci
Ad ognuno il suo…sanitario!

Un pensiero su “Ad ognuno il suo…sanitario!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...